appunti sparsi: Felicità

appunti sparsi

venerdì, luglio 06, 2007

Felicità

Felicità. Com'è fatta la felicità? Si può quantificare? No, si può solo paragonare alle proprie esperienze, belle o brutte. Ci si può ricordare quando si era più (in)felici e farsi una idea della propria attuale condizione.
Io ora non credo di essere felice. Non sono "infelice" ma nemmeno poi tanto felice. Sono, anzi mi sento, un pò apatico, grigio. La cosa mi dispiace, ma cosa posso farci? La felicità è dentro di me o fuori di me? A rigore la felicità dovrebbe essere una cosa che riguarda lo stare bene con se stessi, ma dipende tantissimo dagli eventi "fuori-da-se" perchè possa essere solo questo...

Io amo (io amo?mah ci sarebbe molto da dire....) ma non sono corrisposto, allora dov'è la felicità? Dentro di me sono pieno d'amore, ma è incapace di dare frutto senza qualcuno che l'accolga.

Insomma cos'è la felicità, e come funziona?

1 Comments:

Anonymous Beatrice said...

La Felicità non esiste.
Siamo infelici, quindi, nella misura in cui ci ostiniamo a cercare di raggiungere qualcosa che non esiste e quindi non raggiungeremo.

In realtà esistono le piccole gioie quotidiane, quei momenti in cui ci sentiamo perfettamente sincronizzati con il mondo. Il mondo inteso come esistenza.
E in quei momenti ci sentiamo felici. Ovviamente non durano.

L'importante è saperlo e goderseli per quello che sono.

11:15  

Posta un commento

<< Home