appunti sparsi: Relationship

appunti sparsi

lunedì, aprile 21, 2008

Relationship

Finalmente torno a parlare di me. Di solito è la cosa che mi riesce meglio, ma non in questo periodo.
Sto rivedendo persone, sentendo la necessità di riannodare fili di relazioni interrotte, amici non chiamati, così come la speranza di aprire nuovi dialoghi, nuove realtà, nuove amicizie. Sono due le novità in quest'ultimo mese circa: un uomo ed una donna.
Il primo riguarda la scoperta di una amicizia con un persona con cui finora avevo avuto solo pochi incontri collettivi e qualche chiacchiera in chat. Gli ho dispensato consigli, dato pacche sulla spalla, ci ho parlato e l'ho ascoltato, infine ho volantinato per lui la domenica mattina in queste ultime elezioni. Se diventeremo amici con la "A" maiuscola non lo so, mi pare però di poterlo aggiungere tra le persone interessanti.
La seconda - che è quella che a voi guardoni interessa - è invece qualcosa di più di una amica e qualcosa di meno di una ragazza (intesa come fidanzata). Siamo "amici con diritto di struscio", una cosa che sulle prime mi ha messo un pò a disagio nonostante sia il sogno di ogni maschio etero tra i 14 ed i 48 anni. Pochi - o relativamente pochi - doveri e molti diritti, una specie di Pacs. E la cosa mi fa sorridere non poco. Dicevo a disagio perchè è una situazione nuova, disagio perchè forse è una cosa da adulti-adulti (lei è più grande di me di quasi 4 anni) o forse perchè intacca i miei valori. Non saprei dirlo, so solo che per ora va bene così e non è detto che la situazione non si evolva no? Se il fastidio supererà il piacere della compagnia immagino che ne discuteremo. Ed ora sotto con il lavoro che (dita incrociate) potrebbe portare qualche sorpresa...

3 Comments:

OpenID gabdegiorgi said...

E' stato un periodo intenso del quale ti ringrazio dal cuore per le pacche sulle spalle, la professionalità che hai dimostrato e specialmente per le a miniscule che speriamo un giorno vedere scattare in capslock. Ti abbraccio. Gabriele

13:33  
Anonymous Arturo said...

Avere qualcuno di "più che una amica" che ti stia vicino è splendido, soprattutto nei momenti in cui vorresti sbattere la capoccia al muro. Avere qualcuno da tenere per mano è forse la cosa più bella in questa breve cosa chiamata Vita... e forse i 4 anni in più possono pure passare in secondo piano, no?

La ragazza ridacchiò, si alzò in piedi e abbracciò il ragazzo. Prese l’asinello per le briglie, porse la mano al giovane e insieme s’incamminarono verso il paese.

19:51  
Anonymous Anonimo said...

Caspita, non mi avevi detto della donna ^^ in effetti è molto che non parliamo, non beccandoci né su msn né dal vivo. Sembra quasi che dobbiamo rimediare ;D

Grim

10:57  

Posta un commento

<< Home